Trichiana Paese del Libro - Concorso Letterario scadenza 18/02/12 PDF Stampa E-mail

Trichiana Paese del Libro


Anno: 2012 - Edizione: XXII - Scadenza 18/02/2012



Concorso letterario
a pagamento per Racconti (opere inedite)

 

Il ritorno

 

1. L'Amministrazione comunale di Trichiana (BL) bandisce la XXII edizione del Premio Letterario Nazionale "Trichiana - Paese del Libro", con il contributo della Regione Veneto.

Il Premio è riservato a un racconto inedito e originale, in lingua italiana, sul tema "Il ritorno".

Non sono ammessi testi che siano già stati premiati (ai primi 3 posti) in altri concorsi.

2. Ogni autore può partecipare con una sola opera, di non oltre 25.000 battute, spazi compresi, redatta con carattere Times New Roman, 12 pt.
La quota di partecipazione è fissata in € 5,00, da versare secondo le seguenti modalità:
CC Postale n° 11727328 intestato a comune di Trichiana
(IBAN IT73 L076 0111 9000 0001 1727 328).
Oppure solo entro il 31.12.2011 tramite bonifico bancario intestato a
IBAN IT 69 T 02008 61340 000003465471

Le opere singole, in 9 copie cartacee anonime, accompagnate da CD-ROM contenente il racconto in formato testo (.doc o .txt), dovranno pervenire in un plico che conterrà al suo interno copia della ricevuta dell'avvenuto pagamento e una busta chiusa con le generalità complete dell'autore: nome, cognome, data e luogo di nascita, indirizzo, recapito telefonico ed eventuale indirizzo di posta elettronica.

I concorrenti autorizzano il trattamento dei dati personali (D.Lgs.196/03 - Codice in materia di protezione dei dati personali) per gli adempimenti relativi al concorso.

3. I plichi dovranno essere spediti entro il 18 febbraio 2012 al seguente indirizzo:

Comune di Trichiana
Segreteria del Premio Letterario
Piazza T. Merlin, 1
32028 Trichiana.


Farà fede il timbro postale.
Il materiale inviato non verrà restituito.

4. La graduatoria finale sarà stilata da una Giuria qualificata che valuterà i 10 racconti finalisti scelti da una Commissione selezionatrice.
I racconti finalisti saranno raccolti in antologia a cura dell'Amministrazione Comunale e pubblicati sul sito del Comune.

5. La Giuria assegnerà i seguenti premi:

1° classificato: premio in denaro di € 1000 (mille), 50 copie dell'antologia e la medaglia del Presidente della Repubblica
2° classificato: premio in denaro di € 500 (cinquecento), 25 copie dell'antologia e premio ricordo
3° classificato: premio in denaro di € 300 (trecento), 25 copie dell'antologia e premio ricordo
dal 4° al 10° classificato: 15 copie dell'antologia e premio ricordo.

6. La premiazione si svolgerà a Trichiana nel mese di giugno 2012.

L'inserimento in graduatoria verrà comunicato ai finalisti tramite lettera.
La graduatoria sarà resa pubblica nel corso della Cerimonia.
I premi dovranno essere ritirati, esclusivamente nel corso della Cerimonia, dai vincitori e dai finalisti o da persone da loro delegate con comunicazione scritta alla Segreteria del Premio.

La partecipazione al concorso implica l'accettazione del presente bando in ogni sua parte.

Per ulteriori informazioni, rivolgersi alla Segreteria del Premio Letterario:
telefono 0437 555274, fax 0437 555204,
email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Dal ritorno di Ulisse a Itaca nell'Odissea, dal ritorno a sé di Dante nella Divina Commedia, il ritorno evoca infinite condizioni dell'esistenza umana e racchiude sensazioni spesso contrastanti. Temi come il viaggio, la patria, la casa, l'appartenenza, propri della letteratura dell'emigrazione, sono solo uno dei tanti aspetti dell'atto di tornare.

Ritorno è un viaggio verso l'origine, cerchio che si chiude, conferma e rassicura, come il tornare alla quotidianità dopo un momento di follia.

Ritorno è trasformazione, nuovo punto di partenza,  che apre nuovi spazi e possibilità.

Nel ritorno l'uomo vive e rivive stati d'animo diversi, distaccandosi dalla sfera materiale per caricarsi di emozioni. Ci sono la trepidazione e il desiderio di tornare; l'attesa di chi è rimasto, la certezza di ritrovare qualcuno, qualcosa, la propria dimensione. E poi ancora la sensazione di impotenza di fronte a un ritorno ineluttabile, il senso di sconfitta che accompagna il ritorno sui propri passi da luoghi ed esperienze in cui le aspettative non hanno trovato il riscontro sperato.

È la risacca dell'onda, la restituzione di una lettera al mittente, un'opzione alla biglietteria della stazione.

Elisa Di Benedetto (segretario del Premio).


 
Valid XHTML & CSS | Template Design the science | Copyright © 2009 by officinewort