Ultimi Commenti

Mitico Pispisa
1 Martedì 23 Giugno 2009 14:25
Golem
Il primo romanzo di Guglielmo non ha nulla da inviadare ai successivi!!
Multiplo di G Pispisa , Administrator

Login

"Il libro nel cassetto"? No, grazie. PDF Stampa E-mail

Il libro nel cassetto - Nuovi talenti letterari

libro_cassetto

Una volta tanto eccoci qua a NON consigliarvi un concorso letterario. Buffo, no? Potremmo limitarci a farlo passare sotto silenzio, ma certe cose a volte vanno raccontate. Storie incredibili. Dopo Il Festival dell'Inedito naufragato in un mare di critiche e dileggi è la volta del Concorso "Il libro nel cassetto" bandito da Edizioni Moderna, e fin qui ci può stare, ma con il patrocinio del Comune di Ravenna. Di seguito, come in un gioco di enigmistica riportiamo il bando. Leggetelo e individuate i punti assurdi. Dopo di che, potete cliccare sopra "Soluzioni", per confrontare la vostra perspicacia ed esperienza con la nostra. Buon divetimento. E occhi aperti.

 

LEGGI IL BANDO

Soluzioni

 

 

 
La Corrata Potiomkin è una cagata pazzesca... PDF Stampa E-mail

LA CORAZZATA POTIOMKIN È UNA CAGATA PAZZESCA

(Recensioni contro il senso comune)

A cura di Robin Book

la-corazzata-potemkin-posters

A leggere certe classifiche dei libri più venduti e soprattutto a sentire i commenti della gente, sempre più spesso ho la terribile impressione di ritrovarmi intrappolato, senza via di scampo, in una tragica favoletta. Avete presente I vestiti nuovi dell'imperatore? Dei sarti furbacchioni rifilano al vanesio imperatore vestiti di stoffa così speciale e raffinata, a loro dire, che solo le persone intelligenti e di buon gusto sono in grado di vedere. Così quando l'imperatore sfila nudo per la città, tutti fanno a gara a decantare quanto sono meravigliosi ed eleganti i suoi vestiti nuovi. Sarà la voce libera e innocente di un bambino, a ristabilire la verità.

Per certi libri sembra valere lo stesso identico, perverso meccanismo. A dire che non ti sono piaciuti, rischi di fare la figura dell'insensibile o dell'ignorante. A dire che sono bellissimi, entri a far parte del mucchio, avvolto e protetto da un confortante conformismo (sub) culturale che ti pone nella media.

Bene, io alla Fantozzi non ci sto, rifiuto l'omologazione, la piaggeria. E vi spiego le ragioni per cui alcuni libri tanto osannati da pubblico e critica non mi sono affatto piaciuti.

 

(Attenzione anticipazioni sulle trame)

 

Il cacciatore di aquiloni di Khaled Hosseini       L'eleganza del riccio di Muriel Barbery

Come Dio comanda di Niccolò Ammaniti         L'ombra di quel che eravamo di Luis Sepùlveda

Seta di Alessandro Baricco

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 5
Valid XHTML & CSS | Template Design the science | Copyright © 2009 by officinewort