"Il Cainita" di Luca Occhi PDF Stampa E-mail

 

cainita_4b61eb7eafe985f57846fff758220110

 

Ingegnoso e interessante il romanzo thriller d'esordio di Luca Occhi. Una trama non convenzionale, grazie soprattutto all'espediente di due piani narrativi che scorrono paralleli per tutta la storia e convergono verso la conclusione.

Il primo narra ed esplora la singolare catena di efferati episodi, che risalgono anche a diversi secoli prima, commessi dagli adepti di un culto devoto a un dio che premia la pratica del male invece di quella del bene, ribaltando i canoni consolidati di qualunque fede.
Il secondo segue le indagini del commissario Marco Rinaldi della Squadra Mobile bolognese, alle prese con la difficile indagine su una serie di omicidi commessi ai danni di vittime tanto pi√Ļ innocenti quanto pi√Ļ dedite all'altruismo e alla bont√†, senza macchie nascoste nelle pieghe della coscienza o dell'intimit√†.
Un personaggio ben costruito, questo poliziotto, umanissimo, fragile e tenace al tempo stesso. Non è ingombrante, non sgomita per conquistare la ribalta, anzi si defila a un lato del palcoscenico virtuale della trama. Diventa funzionale alla vicenda, la asseconda al punto da accettare il proprio degrado personale e professionale se utile a condurlo sulle tracce di un assassino micidiale e inafferrabile, fino alla conclusione di una caccia che per lui è diventata quasi un'ossessione.
Un buon esordio davvero, questo di Luca Occhi, al quale auguro di scrivere un'altra storia altrettanto coinvolgente e per nulla scontata.

(Enrico Luceri)

 

Luca Occhi vive a Imola ed è fra i fondatori di Officine Wort. Ha vinto diversi premi, fra questi la I edizione del Premio Internazionale M.A.R.E, la I edizione del Concorso Letterario Nazionale Città di Lodi, la VI edizione del Premio Francesco Gelmi di Caporiacco e la I edizione del Premio Letterario Valle del San Lorenzo - "La Baia delle Balene". Nel 2016 ha vinto la IV edizione del Premio Letterario Internazionale Città di San Giuliano Milanese e il Garfagnana in Giallo per la sezione racconti inediti. Due volte finalista al MystFest di Cattolica, nel 2011 e nel 2015, una ventina di suoi racconti sono stati pubblicati in antologie. Lettore onnivoro, ama smodatamente Stephen King e Jorge Luis Borges. Il secondo gli appare spesso in sogno, dove, seduti al Cafè la Perla de Caminito e davanti una bottiglia di Quarà, un Cabernet Sauvignon patagonico dal carattere scontroso, lo esorta bonariamente ad applicarsi nel cercare di scrivere sempre meglio. Il Cainita (Damster Edizioni) è il suo primo romanzo.

 

Qui potete leggere il Primo Capitolo ed eventualmente acquistare direttamente il libro senza dover andare in libreria.

Leggi la recensione di Giusy Giulianini su MilanoNera

Leggi la recensione di Cristian Volparo su ThrillerNord

Leggi la recensione di Marco Ischia su C-Side Writer (L'altro lato della scrittura)

Leggi la recensione di Caludio Guerra su Libroguerriero

Leggi la recensione di Federica Belleri su La Bottega del Giallo

Leggi la recensione di Laura Piva su L'Angolo della Strega

Leggi l'intervista a Luca Occhi sul settimanale Sabato Sera

Leggi l'intervista a Luca Occhi su C-Side Writer

 
Valid XHTML & CSS | Template Design the science | Copyright © 2009 by officinewort