16/11/2018 Sabrina Grementieri presenta "Il Calore della Neve" - Libreria sQuiLibrai - S.Lazzaro di Savena (Bo) PDF Stampa E-mail

45291725_2254824451456610_607205287849361408_n

Di seguito l'intervista di Officine Wort a Sabrina Grementieri...

Ciao Sabrina, raccontaci un po' di te e del tuo viaggio letterario sino ad oggi.

Il mio viaggio letterario è nato insieme alla mia capacità di leggere e scrivere. Ho amato sin da subito i libri, leggere era la forma più efficace di evasione. Poi è arrivata anche la scrittura, il desiderio di creare delle storie nelle quali potevo immedesimarmi e viaggiare con la fantasia. La pubblicazione è arrivata di recente, nel 2012 con il romanzo "Una seconda occasione" (EEE-Edizioni) , e con questo è iniziata una nuova avventura: condividere le mie storie con i lettori e viverle anche attraverso i loro occhi.

 

Cosa ci puoi anticipare, senza svelare troppo, della trama del "Calore della Neve"  (Fabbri Editori)?

Come in tutti i miei romanzi, ne Il Calore della Neve parlo di vite comuni, relazioni familiari, di amicizia e di amore. Le sfide quotidiane che tutti ci troviamo ad affrontare e la tenacia necessaria per affrontarle e superarle. Anche qui la protagonista è una donna, una giovane madre single che combatte con ostinazione per il bene del suo bambino e il proprio.

Il tuo precedente romanzo "La Finestra sul Mare" (Sperling & Kupfer) era ambientato in Salento. "Il Calore della Neve" nelle valli dolomitiche. L' ambientazione come vero e proprio personaggio nei tuoi romanzi è una costante. Ce ne vuoi parlare?

Nei miei romanzi l'ambiente è un vero e proprio protagonista, lo ammetto. E la scelta di luoghi italiani è determinata dal desiderio di raccontare la bellezza del nostro paese. Inoltre i luoghi in cui si nasce e si cresce influenzano in modo decisivo il nostro modo di essere, di agire, di pensare, dunque è sempre una sfida interessante cercare di entrare nella mentalità e nelle abitudini della gente del Salento, o dell'Alto Adige.

Cosa significa essere autrice "Romance", sia per quanto riguarda il tuo rapporto con la narrazione sia col pubblico delle lettrici/lettori di genere.

La verità? Non lo so. Questa abitudine, o necessità, di catalogare gli scritti in generi ben specifici mi mette sempre in difficoltà. È vero, nei miei romanzi c'è sempre una storia d'amore, ma spesso non è il tema principale, tant'è che le lettrici di romance puro non mi considerano un'autrice di rosa. Di certo il mio pubblico è molto più femminile che maschile, e anche questo concorre a etichettarmi come autrice romance, aumentando le mie perplessità nel trovare una collocazione. Non che aspiri a trovarla, in realtà. Amo scrivere storie di gente comune, in cui i lettori possano identificarsi, e sembra che finora sia accaduto. In fondo non nuotiamo tutti i giorni in un mare di sentimenti e relazioni?

In futuro ti leggeremo cimentarti in generi diversi? Esiste la tentazione?

La tentazione esiste, certo. Il mio desiderio sarebbe quello di riuscire a scrivere un Thriller avvincente. Ma al momento non mi sento in grado di farlo. E mi piace ancora moltissimo scrivere ciò che scrivo. Amo le sfide quindi, se avrete la pazienza di seguirmi, scopriremo insieme cosa mi riserverà il futuro.

Com'è di solito l'approccio di Sabrina Grementieri a un nuovo romanzo? Come nasce e come si sviluppa un nuovo progetto narrativo.

Non vorrei sembrare noiosa ma il primo passo è scegliere il luogo in cui voglio ambientare la storia. Solo in un secondo momento mi concentro sui personaggi e su quello che di loro voglio raccontare. Ho imparato anche a essere più schematica nella fase iniziale: è vero che non mi sono mai seduta alla scrivania senza sapere come si sarebbe sviluppata la storia, ma non mi ero mai fatta uno schema scritto. Ora lo faccio sempre: non è approfondito ma è una guida molto utile per sviluppare la storia senza perdermi in dettagli che rallenterebbero il ritmo. Inoltre faccio molte ricerche: mi piacere conoscere quello di cui scrivo e, se con i primi romanzi ho potuto attingere a esperienze più personali, ora devo per forza studiare anche altro.

Confessa che l'ambientazione è solo una scusa per viaggiare. Infatti "rumors" danno il tuo prossimo romanzo ambientato in Polinesia...

Mamma mia, non c'è davvero più privacy! La Polinesia, in effetti, è nell'elenco dei luoghi da visitare. Al momento, però, c'è ancora tanto da scoprire in Italia, dunque vedrò di restare in zona! È vero comunque che amo viaggiare, non riesco a stare ferma troppo a lungo, sono curiosa e inquieta. Scrivere mi aiuta a placare l'irrequietezza, proprio come viaggiare. Quale abbinamento migliore?

Grazie per l'intervista e di seguito ricordiamo alcune date delle tue presentazioni:

Grazie a voi. La prima presentazione del Il Calore della Neve sarà sabato 10 Novembre alle 18 alla Libreria Mondadori di Imola. La settimana successiva. il 16 novembre, sarò invece alla Libreria SQuiLibrai di San Lazzaro di Savena alle 18.30. Tra Gennaio e Febbraio sarò in Abruzzo e in Valle d'Aosta, e altre date sono in corso di definizione. Per volesse seguirmi, può trovare tante informazoni sulla pagina Facebook o su www.sabrinagrementieri.com

Grazie a tutti per il tempo che mi avete dedicato e buone letture!

***
Diplomata in lingue e laureata in Scienze politiche a indirizzo internazionale con una tesi sul campo di concentramento di Buchenwald, Sabrina Grementieri esordisce con il suo primo romanzo nel 2012. Una seconda occasione e Noccioli di Ciliegie escono con la casa editrice digitale EEE. Nel 2014 esce nella collana Youfeel di Rizzoli Celeste era il mare, seguito da Il Principe Pirata con Emma Books.
La Finestra sul Mare è pubblicato dalla casa editrice Sperling & Kupfer nel 2016 ed è stato tradotto in tedesco per la Mira Taschenbuch in Aprile 2018.
Un sorriso dritto al cuore è un racconto breve che esce a settembre 2018 per la Oakmond Publishing.
L'ultimo nato, Il Calore della Neve, Fabbri Editori, è in libreria dal 23 Ottobre 2018.
Nel frattempo l'autrice collabora con EWWA, l'associazione di professioniste della scrittura, organizzando eventi e workshop su temi legati alla scrittura e al mondo femminile. Si occupa anche di progetti di divulgazione della lettura e della scrittura nelle scuole.
Ha scritto racconti per varie antologie - Voci a Matera, Italia terra d'amori, arte e sapori, E dopo carosello tutte a nanna, Amore fra le righe, My corazòn y tu corazòn - e scrive articoli per Ewwa.

 

 
Valid XHTML & CSS | Template Design the science | Copyright © 2009 by officinewort