25/02/2012 "Il Cammino di Marcella" di Anna Rastello PDF Stampa E-mail

Sabato 25 febbraio alle ore 17.30

presso la Sala delle Stagioni in Via Emilia 25 a Imola

 

Anna Rastello presenta

Il Cammino di Marcella

A piedi fino a Lourdes

libri_ilcamminodimarcella

(Ali&No Editrice)

29 / 11 / 2011 - Nella notte tra il 12 e il 13 aprile 1997 sono alla guida dell'autovettura di famiglia, una monovolume comprata da appena un mese, sto percorrendo l'autostrada Milano - Genova, é buio, Marco, mio marito, assopito sul sedile anteriore affianco a me, cinque dei miei sei ragazzini sui sedili posteriori tranquillamente addormentati, ma, mentre sto percorrendo il viadotto Piani, un colpo di sonno mi fa perdere il controllo della guida. Un urlo di Marco mi sveglia, rumore di carrozzeria che sfrega contro il metallo della barriera di sicurezza, i fanali dell'automobile impazzita illuminano a sprazzi l'autostrada, giriamo su noi stessi vorticosamente; facendo perno contro il guard-rail con la parte posteriore dell'auto ci solleviamo e crediamo di volare giù, ma poi ricadiamo pesantemente sulla strada, riprendiamo a carambolare e infine ci fermiamo sulla corsia d'emergenza. Ci contiamo, manca Marcella, la mia figlia di 8 anni: sull'asfalto non c'è, capiamo che è stata sbalzata dall'auto ed è probabilmente là, ventotto metri più sotto.

Poliziotti, vigili del fuoco, personale della Croce Rossa e automobilisti di passaggio scendono a cercarla senza trovarla e allora, dopo circa trenta minuti, dico a voce alta: "Se la troviamo vado a Lourdes" e dopo alcuni minuti in piedi, nel buio, sola, con il mio bimbo di pochi mesi in braccio, alzo lo sguardo al cielo e urlo: "Ok, ci vado a piedi!". "Signora, veloce, salga sull'ambulanza, il dott. Cremonesi ha trovato Marcella, e noi dobbiamo arrivare al Pronto Soccorso prima che arrivi lei". Infatti altri figli hanno riportato ferite e contusioni e necessitano di cure. Marcella è molto grave e quando si riprende, lentamente, dal coma scopriamo che è viva, ma non camminerà mai più. Lei, piccola atleta, iperattiva, è ora costretta a vivere su una sedia a rotelle, con una tetraparesi che le limita i movimenti sia delle gambe che delle braccia.

Il libro è il diario di viaggio con le emozioni, le riflessioni, gli incontri fatti, cercando di acquisire informazioni di buone prassi, spesso sconosciute, da poter condividere, ma anche per partecipare attivamente ad una nuova cultura della disabilità.

IL CAMMINO DI MARCELLA è pubblicato da una piccola casa editrice di qualità di Perugia, ALI&NO EDITRICE. E' reperibile sicuramente nelle librerie dei capoluoghi, mentre la disponibilità nelle librerie dei piccoli centri sarà condizionata dalle richieste dei lettori. Ma è già acquistabile direttamente on-line al sito www.alienoeditrice.net

 

Leggi la recensione di Cristina Orlandi

 

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.

 
Valid XHTML & CSS | Template Design the science | Copyright © 2009 by officinewort